Rhuthmos

CINEMA — Festival du film documentaire Faito Doc « RITMO DEL CORE A CORE » — Monte Faito / Naples — 6-12 août 2019

Article publié le 6 août 2019

Pour citer cet article : Rhuthmos , « CINEMA — Festival du film documentaire Faito Doc « RITMO DEL CORE A CORE » — Monte Faito / Naples — 6-12 août 2019  », Rhuthmos, 6 août 2019 [en ligne]. http://rhuthmos.eu/spip.php?article2429
Enregistrer au format PDF Version imprimable de cet article Version imprimable envoyer l'article par mail envoyer par mail
Festival Internazionale del Cinema del Reale

Faito Doc Festival


6-12 Agosto 2019

Monte Faito — Napoli


RITMO DEL CORE A CORE


ll movimento non basta. Se nato dall’Amore il ritmo è vita ! Crescita nel grembo materno, risonanza, core a core, ritmo all’unissono…


All’improvviso, la passione nel parto - da dentro a fuori - scombussola tutto, dove e come riaccordarsi ? Come rinascere in simbiosi ?


Lo si cerca nel gioco, nello sport, nello studio, nel lavoro, essere in tempo coi tempi giusti, col padre e la madre, coi fratelli e sorelle, coi nonni, con gli amici…


O si cerca il ritmo col proprio pensiero, da solo a solo, nel mistero dell’intimo, corrispondenza con l’alterità tramite lettura, poesia, aldilà del tempo, nel cinematografo …


Il ritmo del desiderio, delle immagini nate nella mente, palpito d’amore per lo sconosciuto, per l’amica, per l’amico, insieme pensare le opposizioni, rendere fluide le dissonanze, ritorno alla creazione del core a core, montaggio delle differenze…


Ma come reagire ai conflitti, a un tradimento, a una separazione ? Come ricominciare dopo una interruzioni brusca di ritmo : dopo una caduta, un incidente, una malattia, la follia, la morte ? Come sopportare un incendio, un’attentato, un genocidio ?


Oh quanta vertigine nel ritmo accelerato di una società ! Ritmo del potere, del piacere, dell’egoismo, dittatura del consumismo… Come ritrovarsi ?


Come fermarsi ad ascoltare l’incompreso, lo straniero, l’anziano che barcolla, l’adolescente che non segue il ritmo degli altri ? Gridare, ribellarsi contro la violenza, contro gli abusi, contro i ritmi distruttivi…


Come incontrarsi, trovare un ritmo comune, creare insieme, fare politica ?


Sognare con i ragazzi del Camino, rialzarsi ciascuno al suo ritmo, passo dopo passo, metamorfosi nell’amore, senza imporre la propria identità, viaggiare verso un nuovo sé ; in empatia con la natura, col fratello, coll’amata, col migrato, coll’amico, - oh uomo - fragile e forte, pieno di dubbi e di fede, positivo e disperato, vai avanti…balla, canta l’ebrezza di esser giunto fin qui ancora in vita !


Che il Faito Doc belvedere sull’orizzonte cresca col respiro dei suoi albori : Benvenuti, Bentornati, Bentrovati o nuovi Beniamini del Doc Festival, che il ritmo del 2019 echeggi per tutti !

Suivre la vie du site RSS 2.0 | Plan du site | Espace privé | SPIP